Università all’Estero

Come avverare il sogno di frequentare l’università all’estero?

Frequentare l’Università all’estero è una decisione importante che ti permetterà di investire sulla tua formazione e sul tuo sviluppo professionale portandoti fuori dalla tua comfort zone. Come tutte le scelte importanti, richiederà preparazione e impegno, ma sappiamo che ti porterà sicuramente a crescere sul piano personale, culturale e professionale. Proprio per questo ci sono molti aspetti da considerare: vediamo insieme quelli più importanti!

L’Università per gli studenti del Doppio Diploma: le prospettive di studiare all’estero

Le prospettive di fare l’Università all’estero per gli studenti del Doppio Diploma

Tantissimi ragazzi che stanno frequentando il Doppio Diploma sono molto interessati a questa opportunità, e hanno voglia di sperimentare in prima persona la vita in un College o in una Università all’estero. Tra le opzioni più richieste c’è ovviamente quella di studiare negli Stati Uniti, per frequentare un College in America, ma con la preparazione data dal Doppio Diploma potrai considerare anche di fare l’Università in qualche altro Paese anglofono, in UK, Canada o Australia. Potrai inoltre considerare di iscriverti a un’Università in Europa o in Italia, scegliendo un corso di Laurea internazionale, insegnato interamente in lingua inglese, visto che sarai pronto ad approfondire il tuo percorso di studi in inglese.

Sei curioso di scoprire quali Università stanno frequentando i nostri Doppio Diplomini? Qui trovi l’elenco degli Atenei più scelti negli ultimi tre anni.

Quali sono le principali differenze tra frequentare l’Università all’estero o in Italia? E tra studiare negli USA o in UK? Vuoi sapere come orientarti tra i vari sistemi universitari e l’offerta nei vari Paesi? E come si fa a iscriversi a un College in America? Gli aspetti da considerare sono molti ed è importante affrontarli con attenzione! In questo articolo abbiamo raccolto le informazioni più importanti per aiutarti a fare chiarezza.

I vantaggi di studiare in un’Università all’estero

I vantaggi di studiare in un’Università all’estero

Se l’idea di proseguire la tua formazione accademica all’estero ti ispira, ecco i principali vantaggi che questa esperienza può portare alla tua crescita individuale e professionale!

Vivere per un periodo all’estero ti permetterà di padroneggiare una seconda lingua in breve tempo. Dovrai abituarti a studiare, parlare e scrivere nella lingua del Paese di destinazione e acquisirai familiarità con tutti i termini tecnici relativi al percorso di studi che hai scelto. Avrai inoltre occasione di parlare con compagni nei più vari contesti della vita quotidiana, al punto che la seconda lingua ti verrà naturale e imparerai i modi di dire e le espressioni locali.

Trasferirsi da soli in un altro Paese è un’esperienza che ti cambia la vita perché ti porta a scoprire una cultura diversa, a sperimentare un nuovo stile di vita e a stringere amicizie con altri studenti provenienti da tutto il mondo. Durante la tua esperienza universitaria all’estero avrai inoltre modo di conoscere altri studenti locali e internazionali anche molto diversi da te con cui costruire relazioni e stringere amicizie che dureranno anche per tutta la vita. Ti sentirai a tuo agio in contesti e in situazioni diverse e sari più aperto alle nuove opportunità che ti si presenteranno, aprendo prospettive molto più ampie anche per il tuo futuro post universitario!

Ti sarà sicuramente capitato di immaginarti come sarebbe vivere nel Campus di un College Americano dopo aver visto un film o una serie TV: se decidi di fare l’Università negli Stati Uniti potrai provare quell’esperienza dal vivo!

Aver trascorso un periodo di studio in un’Università all’estero è un dato che portai inserire nel tuo curriculum e che farà sicuramente colpo sull’aziende dove presenterai la tua candidatura. Questa esperienza infatti ti permetterà di differenziarti dagli altri candidati, dimostrando la tua intraprendenza, capacità di adattamento oltre alle tue competenze nella lingua straniera.

Fare l’Università all’estero è sicuramente una sfida, ma metterti alla prova ti permetterà di scoprire i tuoi punti di forza, migliorando qualità come l’apertura mentale, la flessibilità, il pensiero critico, l’autonomia, lo spirito di adattamento e anche la creatività!

Come avrai capito frequentare una scuola all’estero ti permette di scoprire una nuova cultura e di provare un metodo di studio diverso dal solito. Ci sono in effetti alcune differenze tra il sistema universitario italiano e quello degli altri Paesi. Vediamo insieme quelle principali:

Le differenze tra l’Università estera e italiana

L’Università all’estero: caratteristiche e particolarità

Il sistema universitario ha caratteristiche diverse e specifiche in ciascun Paese, ma anche all’interno dello stesso territorio potrai trovare delle differenze nella tra i singoli College, facoltà o corsi di Laurea. Le caratteristiche precise possono quindi variare in base alla destinazione che hai scelto; in generale però, i cambiamenti principali che potrai riscontrare in una Università all’estero riguardano alcune specifiche categorie. Scoprile di seguito!

Nelle Università di stampo anglosassone, le lezioni si basano principalmente sulla pratica, invece che sulla didattica frontale. I lavori di gruppo, le presentazioni e la stesura di saggi sono nella norma, e il rapporto con i professori, i tutor e gli assistenti è più stretto e quotidiano. Ti sentirai guidato e supportato nel tuo percorso e anche lo studio sarà meno strettamente individuale. La frequenza inoltre è fondamentale e può essere oggetto di valutazione. Anche il ritmo di studio è più serrato, ma potrai sempre contare su qualcuno per rimanere al passo con lo studio!

Negli Stati Uniti e in Canada la durata di un corso di Laurea è normalmente di quattro anni per un Bachelor’s Degree, in UK invece un Bachelor’s Degree dura normalmente solo tre anni, così come la Laurea triennale in Italia. Le Università in America possono però riconoscere alcuni crediti in ingresso ai ragazzi che hanno studiato materie di livello avanzato già durante gli anni di High School (per esempio sostenendo gli esami AP, offerti in molte scuole negli USA).

Il calendario didattico americano inizia normalmente in agosto e termina nel mese di maggio. L’anno accademico si divide normalmente in due semestri anche se alcune Università in America lo dividono invece in tre quarters (trimestri). Anche il calendario didattico delle Università in UK si divide normalmente in due semestri con qualche eccezione che adotta invece il sistema trimestrale. Per quanto riguarda le date di inizio e fine dell’anno accademico in UK possono variare in base alla singola Università, anche se l’inizio è quasi sempre a fine estate.

Nelle Università italiane i ragazzi scelgono un percorso di Laurea specifico che prevede già una serie di corsi da frequentare suddivisi nei vari anni di frequenza. Anche in UK il piano di studio è definito per il singolo corso di Laurea e le materie da studiare sono già organizzate. Le Università negli Stati Uniti invece sono composte di diverse “Schools” che corrispondono ai nostri dipartimenti, potrai iscriverti e iniziare a studiare in America senza aver già definito a priori il tuo piano di studi specifico. Potrai quindi spaziare e provare a frequentare corsi di materie diverse prima di definire il tuo indirizzo di studi o Major e c’è più flessibilità sia nella scelta delle materie che in quale anno svolgerle. Solo una volta definito il Major dovrai assicurarti di completare tutti i corsi necessari in quell’ambito per poterti laureare.

Negli Stati Uniti il voto finale di ogni singolo corso è spesso composto di molte parti che vengono valutate singolarmente e hanno ciascuna un peso sulla percentuale finale. La frequenza del corso può essere valutata, ci possono essere assignments settimanali che contano per una percentuale del voto finale, alcuni lavori di gruppo, delle presentazioni da fare in classe oltre ad alcune verifiche durante l’anno – midterms – e all’esame di fine anno – finals. La valutazione è quindi quasi costante e richiede uno studio continuo. Anche in UK ci sono diversi progetti anche pratici, dei lavori di gruppo e delle presentazioni da fare durante l’anno che vengono valutate, anche se la cadenza di queste prove è un po’ più diluita e l’esame finale ha comunque un peso molto importante sul voto del corso. In Italia normalmente le lezioni sono più frontali e durante l’anno le valutazioni sono meno costanti. La valutazione si gioca spesso quasi interamente sulla prova finale per cui durante l’anno gli studenti devono cercare di organizzare il proprio studio in modo individuale.

In questo articolo in inglese troverai riassunte le principali differenze tra il sistema scolastico UK e USA

Scegliere dove fare l’Università all’estero

Cosa considerare nella scelta di una scuola all’estero

Scegliere quale Università all’estero frequentare è una decisione importante e ci sono tanti fattori da tenere in considerazione. Vediamo insieme alcuni aspetti di cui tenere conto quando stai valutando di studiare all’estero all’Università!

Un elemento decisivo nella scelta del tuo percorso di Università all’estero è la materia di studio su cui ti vuoi concentrare. Se il tuo argomento di studio è molto specifico può essere che solo alcune Università all’estero offrano un percorso specializzato, per materie più generali è più facile che siano disponibili in quasi tutte le Università. È importante considerare anche la tradizione di eccellenza di alcune Università o di alcune facoltà in ambiti specifici, in questo caso la presenza di docenti rinomati o di programmi di ricerca avanzati possono essere degli aspetti da tenere in considerazione. Inoltre, per gli studenti internazionali, è particolarmente importante verificare quali sono i requisiti di ammissione per poter accedere alle singole facoltà.

A seconda del Paese di destinazione e dell’Università scelta, le spese per la frequenza e la vita nel paese straniero possono cambiare. Bisogna quindi tenere conto sia delle tasse universitarie, sia del costo per il vitto e l’alloggio per il periodo di studio all’estero. Per gli studenti internazionali normalmente non si applicano sconti riservati agli studenti locali e le tasse di iscrizione sono da saldare per intero a meno che non si riceva una specifica borsa di studio per la frequenza. Spesso c’è la possibilità di fare richiesta per una riduzione delle tasse in base a criteri di merito, le informazioni dettagliate sono disponibili nei siti dei singoli College. Nelle Università americane e in quelle del Regno Unito c’è la possibilità di alloggiare nel campus universitario se disponibile: in questo caso alla retta per la frequenza si aggiungono i costi per la sistemazione e la mensa. Se invece sceglierai di fare l’Università in un Paese europeo, non dovrai pagare più tasse degli studenti locali.

Le tue competenze linguistiche possono incidere molto sulle opzioni a tua disposizione. Con un livello di inglese avanzato le tue possibilità di scelta sono maggiori (Inghilterra, Stati Uniti, Canada, Australia, ma anche molti paesi europei). Ricorda che per chi decide di frequentare l’Università all’estero è spesso obbligatorio superare un test di competenza linguistica. Negli Stati Uniti è normalmente richiesto il TOEFL mentre in UK la certificazione più richiesta è IELTS.

Il Paese e la zona geografica in cui si trova l’Università dove vuoi andare a studiare renderanno la tua esperienza unica e sono sicuramente un fattore importante nella scelta della tua destinazione. Ogni posto avrà caratteristiche specifiche e fattori come il clima, la qualità della vita, il contesto culturale, o la lontananza dall’Italia potranno influire sulla tua decisione finale.

I principali Paesi dove fare l’Università all’estero

Le opportunità di studio all’estero nei vari Paesi

Se stai valutando di iscriverti e frequentare l’Università all’estero, una considerazione importante riguarda proprio la scelta della destinazione. La tua esperienza infatti sarà molto diversa se deciderai di studiare negli USA, in Inghilterra o in un altro Paese. Abbiamo prearato per te una panoramica con qualche indicazione in più sulle destinazioni più ambite per chi vuole frequentare l’Università all’estero.

Studiare in America all’Università è il sogno di moltissimi studenti, e frequentare un College negli USA può diventare realtà anche per gli studenti italiani. L’Università americana è quella che, per eccellenza, fonda la sua vita accademica sul campus, offrendo numerose attività extra-accademiche e momenti di coesione in un contesto multietnico e multiculturale.

Gli Stati Uniti sono il Paese con la più alta percentuale di studenti internazionali, sono infatti più di un milione i ragazzi che scelgono ogni anno di studiare in America dopo il Diploma per ampliare la propria educazione e frequentare dal vivo un College Americano. La flessibilità e la qualità della proposta formativa insieme all’ampia scelta di programmi disponibili rende i Campus Americani l’opzione preferita per molti studenti che trovano nelle Università Americane un ambiente stimolante, accogliente e multiculturale. Scegliere la tua destinazione tra l’ampia offerta di College negli USA richiederà sicuramente un po’ di tempo per fare ricerca e per preparare tutti i documenti necessari a fare domanda di ammissione.

Scopri il sistema scolastico Americano

Anche il Canada è un’opzione interessante per proseguire gli studi universitari all’estero dopo il Diploma grazie alla presenza di un’offerta accademica di alto livello in un ambiente multiculturale e bilingue (inglese e francese). Le città canadesi sono anche conosciute per l’altra qualità della vita dovuta a un mix di città moderne spesso circondate da una natura incontaminata.

In Canada c’è una distinzione fondamentale tra College e Università, i College infatti hanno un approccio più pratico, permettendo di entrare più velocemente nel mondo del lavoro, mentre le Università propongono corsi più teorici, sviluppando maggiormente il senso critico, la cultura generale e la preparazione per professioni specifiche

Lo UK può vantare una lunga tradizione di eccellenza nell’approccio all’insegnamento, posizionandosi come una delle mete più ambite per gli studi universitari in Europa.

Le lezioni sono a frequenza obbligatoria, ogni studente è seguito da un tutor personale e l’approccio è molto pratico con progetti svolti e la possibilità di ripetere gli esami è illimitata. Inoltre, anche se non c’è necessità di sostenere un test, tutte le Università inglesi sono a numero chiuso. Per iscriversi bisogna dimostrare di avere una buona padronanza della lingua inglese attraverso un test o una certificazione linguistica.

Paesaggi da sogno, ambiente giovane e ospitale, clima piacevole e atmosfera rilassata: non c’è da stupirsi se l’Australia è una meta che molti studenti prendono in considerazione.

L’Università australiana vanta una reputazione internazionale di eccellenza nell’educazione. Il suo spirito entusiasta e ospitale si riflette anche nell’approccio all’insegnamento, che oltre a sviluppare competenze incoraggia il pensiero indipendente e la leadership. È anche tra le più accessibili dal punto di vista accademico, dato che il livello minimo di conoscenza della lingua inglese per l’ammissione è più basso di quello richiesto generalmente per i corsi universitari esteri.

Per chi vuole studiare all’estero pur rimanendo nell’Unione Europea, i Paesi Bassi sono probabilmente la scelta più indicata. La varietà dei programmi internazionali, unita a una propensione alla preparazione al mondo del lavoro e a tasse universitarie contenute la rendono infatti una meta ambita da molti.

I metodi d’insegnamento di questo sistema accademico sono orientati a sviluppare nello studente una capacità di risolvere i problemi in autonomia, permettendogli di affrontare il mondo del lavoro con sicurezza e indipendenza. L’ambiente nelle città universitarie è giovane, internazionale e inclusivo, perfetto per chi cerca un’esperienza internazionale non troppo distante da casa!

Come fare l’Università all’estero

Qualche suggerimento per iscriverti all’Università all’estero

Hai deciso di studiare in USA o in un altro Paese estero e vuoi sapere come iscriverti? Vuoi scoprire come frequentare un College Americano? Perfetto, ti aiutiamo noi! Di seguito potrai trovare una mini guida che riassume i passaggi necessari e le istruzioni fondamentali.

Il processo per completare la domanda di iscrizione ad una Università all’estero richiede un po’ di tempo per la ricerca e per la preparazione dei test oltre che per la raccolta dei documenti necessari, per questo prima ci si muove, meglio è. Le date d’inizio dei corsi variano a seconda dell’Università che vorrai frequentare, ma quasi tutti i corsi iniziano tra agosto, settembre e ottobre, ma la selezione degli studenti ammessi avviene durante l’anno scolastico precedente alla partenza. Per questo motivo il nostro suggerimento è di iniziare a preparare la domanda di iscrizione con almeno un anno e mezzo di anticipo rispetto all’inizio delle lezioni nella nuova Università. In linea generale, la domanda di iscrizione ai College negli Stati Uniti va consegnata entro l’autunno/inverno del tuo ultimo anno di scuola superiore. Per il Regno Unito invece, dovrai presentare la domanda di solito entro gennaio del tuo ultimo anno di scuola superiore. In alcuni casi, presentare la domanda in anticipo significa anche avere più chances per questo, più sarà ambiziosa la tua scelta, prima sarà necessario muoversi.

Per orientarti nell’ampia offerta di corsi disponibili la prima cosa da fare è fare un po’ di ricerca per individuare quali sono le Università che ti piacerebbe frequentare. Possono essere anche più di una, così avrai più chance di ricevere almeno una risposta positiva. Sono disponibili online diversi motori di ricerca che ti permettono di filtrare le Università in base a tutte le caratteristiche che per te sono importanti.

Ecco i nostri motori di ricerca preferiti per chi vuole studiare in USA:

Big Future: https://bigfuture.collegeboard.org/college-search
Cappex: https://www.cappex.com/colleges
College Navigator: https://nces.ed.gov/collegenavigator/

Ed ecco il motore di ricerca dedicato alle Università in UK:

UCAS: https://www.ucas.com/

Una volta definita l’Università – o le Università – dove vorresti andare a studiare, è il momento di iniziare a mettere insieme tutti i documenti necessari per completare la tua Application o domanda di ammissione.

Le procedure d’iscrizione e i requisiti necessari potranno variare di molto da nazione a nazione, o persino a seconda dell’Università o facoltà. Di solito comunque, tutte le Università estere permettono di presentare la propria candidatura online. Oltre alla domanda di ammissione, ti verrà richiesto di presentare una serie di documenti che verranno utilizzati per valutare la tua candidatura:

  • Copia delle tue ultime pagelle di scuola superiore in Italia
  • Copia dell’Esame di Stato, se già ottenuto, o Laurea se fai richiesta per un Master;
  • Copia della certificazione linguistica (ad esempio IELTS o TOEFL), se già ottenuta;
  • Risultato dei test standardizzati d’ammissione come SAT o ACT per le Università negli Stati Uniti
  • Lettera motivazionale o Personal Essay
  • Certificati relativi alle attività extracurricolari (sport, alternanza o Doppio Diploma!)
  • Almeno una lettera di referenze di un tuo professore o responsabile per attività extrascolastiche
  • Passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di rientro in Italia o, per i paesi europei, carta d’identità in corso di validità;
  • Visto per motivi di studio per i paesi extra-UE

Per iscriversi è necessario compilare la domanda di ammissione online. Per le Università nel Regno Unito potrai completarla direttamente sul sito UCAS, l’organizzazione che gestisce le Application dei candidati UK/EU. Per quanto riguarda i College negli Stati Uniti invece, ci sono diversi canali. I principali sono la Common Application, la Coalition Application o sul sito specifico della singola Università. In ogni caso, in fase di compilazione della domanda ti verrà chiesto di condividere i tuoi voti scolastici, diploma (se già ottenuto), lettera motivazionale, referenza accademica, superamento di un test linguistico come IELTS o TOEFL o il punteggio ottenuto nell’esame SAT o ACT per i College e le Università negli Stati Uniti. Puoi trovare qualche informazione più dettagliata sull’esame SAT sul nostro sito web a questo link

Anche se il livello linguistico richiesto varia a seconda del paese e della facoltà, è probabile che tu debba affrontare un test di lingua per poter accedere a un’Università estera. Proprio per questo è consigliabile rispolverare le tue conoscenze linguistiche prima di candidarti.

Le certificazioni linguistiche più richieste sono IELTS (International English Language Testing System), principalmente rivolto al mondo britannico e australiano, o il TOEFL (Test of English as a Foreign Language), più richiesto in USA. Per prepararsi all’esame potrai decidere di studiare in autonomia, sfruttando le risorse gratuite disponibili sul web. Oppure puoi seguire un corso specifico in preparazione a questi esami di certificazione, in ogni caso, il nostro consiglio e di iniziare a studiare in anticipo così saprai cosa aspettarti il giorno del test!

Le città universitarie all’estero potranno offrirti molte soluzioni per la tua sistemazione. Nel caso in cui sia presente, potrai alloggiare all’interno di un campus universitario o di un College, o trovare un appartamento per conto tuo o condiviso con altri studenti o, ancora, entrare a far parte di una famiglia ospitante.

La scelta dipenderà da quanta autonomia vorrai avere e, chiaramente, dal tuo budget. Per ogni paese esistono siti web dove cercare indicazioni dettagliate su come trovare il tuo alloggio. Se ne hai la possibilità, ti consigliamo di fare una visita al campus prima di trasferirti, per esplorare la zona e valutare le opzioni disponibili. Potresti anche prendere appuntamento con l’ufficio dedicato ai servizi agli studenti per chiedere un consiglio e trovare la soluzione più adatta a te.

Come immaginerai, anche i costi variano molto in base alla tua destinazione, le tasse universitarie variano moltissimo da Paese a Paese e da Università a Università. Dovrai inoltre tenere in considerazione diversi costi aggiuntivi, come i visti (se vuoi studiare fuori dall’Europa), l’alloggio in cui vivrai, i trasporti, il materiale scolastico e la spesa quotidiana. Insomma, il luogo in cui studierai e lo stile di vita che avrai sono variabili che rendono davvero difficile stabilire a priori quale potrebbe essere il costo finale e in effetti studiare negli Stati Uniti, in Canada o in UK è di solito più costoso che rimanere in Italia. Ricorda però che, per affrontare con maggiore tranquillità le tue spese, potresti fare richiesta per usufruire di borse di studio (se previste per gli studenti stranieri), o di agevolazioni come lo Student Loan (Prestito Studentesco).

Prepararsi alla partenza per l’Università all’estero

Pronti, Partenza, VIA!

Hai ricevuto la conferma di ammissione e sei pronto per iniziare la tua avventura di studente universitario all’estero? Non ti resta che fare le valigie e preparati a un’esperienza che sicuramente ti cambierà la vita! Niente panico; di seguito troverai qualche consiglio per vivere al meglio questa tua scelta.

Anche se hai superato il test di certificazione linguistica, è normale che tu sia un po’ ansioso all’idea di dover comunicare solo in Inglese. Non preoccuparti, le università all’estero sono l’ambiente perfetto per sperimentare perché studenti e insegnanti sono abituati ad avere in classe studenti internazionali! Quindi stai tranquillo, nessuno si scandalizzerà per qualche errore di grammatica o per il tuo accento, e dopo qualche mese comunicare in Inglese ti verrà così naturale che non ci farai più caso!

Quando si parte per vivere un periodo della propria vita all’estero, è facile che vengano a mancare i punti di riferimento nell’ambiente circostante e nella relazione con le persone: è quello che viene definito shock culturale. Anche se ogni esperienza all’estero è vissuta in modo diverso da ognuno di noi, quando si parla di fasi emotive è facile riscontrare delle costanti. Questo schema viene chiamato curva di adattamento e sapere che anche i momenti più difficili fanno probabilmente parte di periodi transitori è la chiave per tornare a vivere positivamente i tuoi mesi di studio all’estero.

Potresti trovare qualche difficoltà ad abituarti ad uno stile di vita diverso da quello a cui se abituato e tante piccole cose nuove a cui dovrai abituarti potrebbero non piacerti. Allena da subito il tuo spirito di adattamento, cercando di approcciare tutto quello che ti è nuovo con curiosità e con mente aperta. È probabile che alcune abitudini di casa ti mancheranno, ma cerca di apprezzare il nuovo punto di vista che la vita all’estero ti regalerà. Potresti tenere un diario fotografico o un blog in cui raccontare tutto quello che ti stupisce e a cui non sei abituato, rileggerlo quando tornerai ti farà capire quanto l’esperienza all’estero ti ha cambiato, sicuramente in meglio!

La vita di una Università all’estero non riguarda solo lo studio e la frequenza delle lezioni ma anche tutte le persone che incontrerai lungo il percorso! Per immergersi subito nella vita universitaria partecipa alle attività sociali e sportive organizzate dal tuo campus e non tirarti mai indietro quando si tratta di fare delle nuove amicizie. Partecipando a queste attività potrai incontrare tanti ragazzi e ragazze che hanno le tue stesse passioni e interessi, potrai così conoscerli anche al di fuori delle lezioni per trascorrere del tempo con loro creando amicizie che ti porterai nel cuore anche molto tempo dopo che sarai tornato in Italia!

In questa guida abbiamo riassunto alcuni passaggi fondamentali per accompagnarti nella scelta di fare l’Università all’estero, speriamo ti sia stata utile! Siamo sicurissimi che la tua esperienza di studio all’estero sarà unica, proprio come il futuro che ti aspetta! Per questo motivo, se desideri approfondire il tuo caso specifico, ti presentiamo il nostro servizio di consulenza personalizzata, per guidarti passo passo ed accompagnarti in tutte le fasi di questa avventura.

Consulenza personalizzata

La scelta di frequentare l’Università all’estero è per ciascuno un percorso individuale che varia in base alle esigenze dello studente e all’organizzazione dei vari atenei presso cui si vuol presentare la domanda. Non ci sono quindi istruzioni generali che possono essere applicate a tutte le facoltà estere, ma le procedure e le possibilità variano in base al candidato e alle Università a cui ci si vuole iscrivere. Un percorso individuale, sia in fase di selezione che di ricerca delle informazioni e completamento della domanda, è la soluzione ideale per chi stia valutando di studiare all’estero.

Per i ragazzi interessati a proseguire il loro percorso di studi all’estero offriamo un servizio di consulenza mirato, con incontri individuali presso la nostra sede oppure via Zoom o telefono. La consulenza prevede un percorso di 3 incontri mirati, da 60′ ciascuno, da organizzare nell’arco di sei mesi dall’attivazione del pacchetto e l’assistenza via mail per tutta la durata del percorso.

Di solito i 3 incontri vertono su:

  • incontro 1: risposte a domande generiche e specifiche sulle procedure e chiarimento delle differenze tra Università già prese in considerazione dallo studente
  • incontro 2: individuazione dei dettagli su come presentare la domanda e inizio compilazione dell’Application Form
  • incontro 3: risposta a eventuali dubbi/perplessità sull’invio delle domande di ammissione, eventuale ricerca di borse di studio e fondi

Gli incontri sono comunque individuali e vengono pianificati a seconda delle necessità dello studente, sia nel contenuto che nella cadenza. Se vuoi sapere di più sulle opportunità che una scuola all’estero può offrirti o desideri ricevere maggiori informazioni, contattaci, siamo qui per questo!

Se vuoi sapere di più sulle opportunità di studiare all’estero all’università, leggi l’articolo dedicato sul nostro sito. Inoltre, se hai bisogno di qualsiasi altra informazione o aiuto contattaci, siamo qui per questo!

    Privacy