GRADUATION CEREMONY 2021

  • Determinazione
  • Coraggio
  • Ambizione
  • Studio
  • Impegno
  • Consapevolezza
  • Conoscenza
  • Capacità di adattamento
  • Un po’ di supporto

No, non è la ricetta di una torta, ma è tutto ciò che mi ha affiancato durante il mio percorso con il Doppio Diploma. Sono elementi che mi hanno permesso di conseguire due titoli di studio contemporaneamente. Ingredienti di un percorso che mi segnerà per tutta la vita. Sono le caratteristiche che oggi mi hanno permesso di celebrare un grandissimo successo. Quasi quasi faccio ancora fatica a crederci, ma oggi posso annunciarlo a gran voce, sono un Graduate della classe 2021!

Abbiamo celebrato i nostri achievements in una cornice speciale, colma di energia e di storia, a cui abbiamo aggiunto la nostra forza e la nostra gioia. Quando tra mille anni studieranno l’architettura del magnifico Teatro Romano di Verona dovranno sapere che è stato il luogo in cui 180 ragazzi hanno festeggiato la propria Graduation Ceremony, in perfetto stile americano.

Con il sottofondo dell’Adige e del tradizionale Pomp And Circumstance Graduation Walking March, abbiamo ricevuto il nostro meritatissimo diploma di High School e festeggiato la conclusione di un cammino a stelle e strisce. Abbiamo girato il nostro fiocco di nappa promettendo a noi stessi e alle nostre famiglie un nuovo inizio, una rinnovata grinta e la nostra indipendenza. Ora a dirlo così sembra tutto estremamente formale e celebrativo, ma c’è molto di più.

È il coronamento di tutti gli sforzi degli ultimi anni, il risultato di una crescita personale e culturale importante. Proprio per questo mi capirete se vi racconto che ero anche abbastanza agitata. Ho trascorso le ore precedenti alla cerimonia troppo impegnata a prepararmi per pensare a ciò che stavo per vivere. Quando ho superato il cancello del Teatro Romano ho finalmente realizzato che sarebbe stata la mia serata di gloria. La mia famiglia mi ha accompagnato durante uno dei viaggi più belli che potessi immaginare ed era lì ancora una volta per sostenermi ed applaudirmi. Mentre pensavo a tutte queste cose con gli occhi un pochino lucidi stringevo tra le mani il mio tocco, volevo indossarlo con tutta la consapevolezza del mondo e fermare per sempre nella mia mente il ricordo di tutto questo.

Ho chiuso gli occhi per il tempo necessario a immagazzinare quell’immagine nella top five delle mie best memories e ho indossato il mio tocco. La festa vera e propria è iniziata poco dopo, con il WELCOME SPEECH del direttore del Programma Doppio Diploma, Richard Collins. Ci ha dato il benvenuto e ha invitato sul palco alcune delle persone che hanno reso possibile svolgere questo evento nella magnifica e suggestiva location teatrale.

Sono saliti sul palco per noi il Sindaco di Verona, e l’assessore Francesca Toffali che ha tenuto un discorso bellissimo citando Dante nel 700 anniversario dalla sua morte. Ci ha dedicato una terzina che Dante scrisse per Cangrande della Scala: “sarete ricordati non per quello che avrete, ma per quello che farete” e se il Doppio Diploma è stato il nostro trampolino di lancio chissà cosa saremo destinati a realizzare!

Alcuni dei momenti più toccanti della serata però sono stati nei Keynote Speeches della serata. Siamo partiti con i fuochi d’artificio ascoltando i suggerimenti motivazionali di Daniel Frigo, country manager of the Walt Disney Company Italy.

Ci ha insegnato il coraggio e l’umiltà anche solo con i suoi gesti, perché ha avuto l’audacia di portare una scopa sul palcoscenico del teatro. Faceva parte della concretezza del discorso che ha preparato per noi. Ha cercato di trasmetterci valori come il rispetto per noi stessi e per le persone che lavorano duramente. Ha impresso nella nostra immaginazione la figura di questa scopa che dovremo ricordare tutte le volte che ci sentiremo sopraffatti e avremo bisogno di spazzare via la paura e i pensieri negativi. Uno dei suoi suggerimenti più sinceri e spiazzanti è stato anche quello di chiamare i nostri genitori tutti i giorni, che sono e saranno sempre i nostri più grandi supporter insieme ai nostri buoni amici.

“Do not be afraid to fail”

è la lezione che proverò a far mia del discorso di Dan Frigo, perché è solo provando e magari anche sbagliando che potrò correggere il tiro e crescere per davvero.

All’insegna dell’evoluzione è stato anche il discorso di Veronica Civiero. Penso di non essere l’unica dei presenti ad essersi sentita letta dentro da questa professionista del mondo del digital marketing. Ci ha parlato di successi, di instabilità, e della capacità che dobbiamo avere in questo mondo social di concentrarci su di noi e sulle nostre passioni. Dobbiamo trovare la strada che ci consenta di esprimere noi stessi e seguirla fino in fondo. Non possiamo lasciarci fagocitare dal mondo digitale, o sentirci meno degli altri solo perché il nostro percorso è differente.

“Il successo non è mai qualcosa di dettato dagli altri, il successo sarà vostro, personale e sulla base di ciò che solo voi volete ottenere! Do it for passion or not at all!”

è stata poi la volta di Francesco Fantin, il Valedictorian Student, ovvero lo studente più meritevole tra noi della classe 2021. Le sue parole erano le nostre parole. Ha dato voce ai nostri pensieri, al nostro orgoglio per avercela finalmente fatta ed entrare negli annali come la Graduation Class 2021. Non siamo mai stati soli durante il nostro percorso e anche Francesco ha ricordato l’immensa importanza di tutte le persone che ci hanno affiancato e supportato durante i nostri studi, siano essi la nostra famiglia, i nostri compagni di corso o i nostri docenti.

Potrei raccontarvi nel dettaglio la mia premiazione, ma la verità è che voglio custodire gelosamente ogni emozione, ogni battito che ho sentito mentre mi apprestavo a ricevere il mio diploma. L’unica cosa che posso dire è che è stato assolutamente fantastico! Per non parlare poi del giro del fiocco di nappa, pregno di emozione e significato.

Qualora voleste rivivere con me questo trionfo di gioia, qui potete trovare il video della Graduation Ceremony.

Credo che potrei riguardare la scena del lancio del cappello almeno un milione di volte, ma l’ho vissuta una volta sola e la porterò nel cuore per sempre.

 

Articolo di Aurora, nostra graduate 2021.